Curro, l’allibratore

“Un abominio? Ti farò vedere io cos’è un abominio. Quando avrò finito saranno gli zombie ad avere paura degli umani e non il contrario.”

Curro era un uomo violento in un mondo altrettando violento, che finalmente si sente in pace con se stesso… beh, in qualche modo. In ogni caso è più felice nelle vesti di macellaio di zombie che in quelle di editore di libri (per quanto si possa controbattere che l’editoria è un mondo di tagliagole come pochi altri). Si spinse troppo oltre nella ricerca di alti margini di profitto e finì in carcere. Quando iniziò l’apocalisse e la prigione venne invasa, abbatté di persona una dozzian di berserker con un piede di porco. Il mondo ha bisogno di uomini come Curro, sebbene la rabbia che lo pervade minaccia costantemente di trasformarlo in un mostro peggiore di quelli che distrugge.

Get this Survivor

Sopravvissuti collegati