Donna, la fashionista

“Almeno non devo più preoccuparmi delle etichette dei prezzi.”

Donna ha sempre avuto un gusto superiore. La sua sensibilità per arte, musica e soprattutto abbigliamento era di gran lunga maggiore rispetto a quella degli altri acquirenti. Aveva occhio ma non le capitò mai l’occasione giusta. Ad ogni modo conduceva una vita mediocre come consulente, lavorando soprattutto in film di basso livello di arti marziali. Quando si scatenò l’apocalisse zombie, Donna era sul set, circondata da eleganti armi. Sebbene non si sia adattata al rancore e allo squallore della vita dei sopravvissuti, ha trovato un lato positivo: può scegliere i vestiti che desidera. Gli zombie sono un dettaglio di scarsa importanza che si frappone tra lei e un abito da sera particolarmente elegante. La sua sola presenza costituisce una garanzia per lo stile di qualsiasi gruppo di sopravvissuti.

Get this Survivor

Sopravvissuti collegati