Sköll il protettore

“Tu no fa male a madre!”
“Sì, tu no fa male!”

Lungo la via verso la Grande Forgia, Undraal fu attaccata da un gruppo di troll, oscure creature nate dalla malvagia magia di Anastyr. Grazie alle proprie abilità e al coraggio delle sue guardie del corpo, i troll furono sconfitti. Uno di essi portava due piccoli sulla schiena. Solo le dolci parole di Undraal poterono fermare i loro pianti assordanti e lacrime. Sono ormai passati dieci anni e i due troll ora sono grandi come tori e più forti di qualsiasi essere umano. Considerano Undraal la loro madre e provano un profondo amore per lei. Darebbero la vita per proteggere la loro adorata Undraal. Quest’ultima ha dato a uno dei troll il nome di Sköll, ma poiché sono identici, nessuno nella tribù è in grado di distinguerli. Ora entrambi rispondono a questo nome.

Get this Survivor

Sopravvissuti collegati